Premio Asimov: aumentano le adesioni al concorso - Il GSSI porta la scienza tra i giovani
 
Stai leggendo il giornale digitale di I.I.S. Bafile-Muzi su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Premio Asimov: aumentano le adesioni al concorso

Il GSSI porta la scienza tra i giovani

 I finalisti di tutte le regioniIl premio Asimov è un concorso annuale interregionale, istituito dal GSSI dell’Aquila (Gran Sasso Science Institute) e presieduto da un comitato scientifico multidisciplinare di ricercatori e scienziati. Seleziona le migliori recensioni di libri scientifici e matematici di studenti degli istituti superiori partecipanti.

Ben quattro studenti del nostro istituto “I.I.S Bafile-Muzi” sono arrivati finalisti del premio nel 2017: Federico Grande, Elisa di Stefano, Leonardo Ioannucci, e Mariangela Testa. 

Dalle loro recensioni emerge una visione della scienza, una idea di ricerca che probabilmente sarà decisiva per la loro visione della realtà e per la scelta di studi universitari che faranno.  Per esempio secondo loro l'opera “L’Universo senza parole” di Dana Mackenzie dimostra che le conquiste più importanti della scienza sono dovute ad una libera e spregiudicata condivisione del sapere. Gli scienziati di maggior successo sono stati favorevoli ad una condivisione totale di ogni nuova scoperta, piuttosto che essere gelosi dei propri traguardi. Il testo di Massimiano Bucchi “Per un pugno di idee” critica la società odierna in cui i prodotti tecnologici sono determinati dal guadagno e dallo scopo fine a se stesso dello sviluppo tecnologico, senza considerare la reale “utilità”. In “La nascita imperfetta delle cose” di Guido Tonelli il celebre bosone di Higgs è visto attraverso gli occhi di un “addetto ai lavori” il quale ci racconta la sua vita come ricercatore e responsabile di un esperimento di LHC, il più famoso acceleratore di particelle al mondo, svelandoci con un tono poetico speculazioni teoriche sulla “scoperta del secolo” o “particella di Dio”.

Visita all'INF di FrascatiNella Cerimonia di Premiazione i nostri finalisti, insieme a quelli provenienti dalle altre Regioni, hanno tenuto a rotazione un discorso sulla propria lettura, con cui hanno esposto pareri sul mondo della scienza. Hanno ricevuto una targa e un Viaggio Premio di due giorni interamente finanziato dal GSSI presso i laboratori INFN di Frascati, dove i ragazzi, calorosamente ospitati, hanno apprezzato con sorpresa il laboratorio di fisica nucleare, subnucleare e astroparticellare più grande d’Italia che dal 2000 ospita il celeberrimo DAFNE, il collisore che detiene il record mondiale di luminosità istantanea a bassa energia, oltre che i laser SPARC e FLAME per l’accelerazione delle particelle.

Oggi ci sentiamo rassicurati dall’ingente progresso tecnologico di cui disponiamo, come se fosse manna dal cielo, senza tuttavia interrogarci sulla teoria che l’ha reso possibile e sugli scienziati che l’hanno animato. Il viaggio-premio all’INFN ha approfondito proprio quest’aspetto, mettendo gli studenti in contatto con il ricercatore e smentendo lo stereotipo del fisico tedioso che opera nell’ombra ed è spesso sottopagato. Secondo le recensioni dei finalisti la lettura dei libri ne rivelano invece un aspetto più umano e romantico: quello dell’innovatore che soverchia le banali convinzioni quotidiane, scopre, conquista e plasma la realtà; spesso non esige grandi rendite e riconoscimenti poiché è mosso dall’amore verso la scienza, una materia tanto complessa quanto mistica ed affascinante anche quando non si concretizza in preziose applicazioni tecnologiche. La visita al laboratorio li ha portati a conoscere grandi nomi della fisica attuale e contemporaneamente le migliaia di ricercatori che lavorano quotidianamente ad aspetti specifici degli esperimenti. I finalisti ritengono che la partecipazione al concorso nel suo insieme sia stata molto formativa ed interessante, approfondendo aspetti di questo mondo che non si studiano sui banchi di scuola, portando persino alcuni di loro a riflettere sull’intraprendere questo complesso ma magnifico viaggio.

Gabriele Ciccone, Filippo Nardis 

di Redazione I.I.S. Bafile-Muzi


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stata inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi